giovedì 5 febbraio 2009

Post inutile

Domani vado all'Ikea.
C'entra qualcosa?
Interessa a qualcuno?
Ne dubito.
Però sono contenta come un tornado in un parcheggio di roulotte (e qui chi capisce la citazione vince un caffè).
Son contenta perché alimento la mia parte casaling-femminile che si occupa della casa in gonnella, e san Girolamo sa quanto ne ho bisogno.
Tovagliette all'americana, runner, bicchieri e asciugamani, arrivo!

4 commenti:

valverde ha detto...

ma l'ikea di Modena? o a BO??????dimmelo ti prego....
io adoro andare una volta o due l'anno all'Ikea ,possibilmente in giorno feriale sperando di non trovare folla..e poi giuro sempre di non comprare nulla , ma un qualcosina ci scappa !Una piantina, una tazza...ecc...una coppia di tendini...ahhh ;)))
ciao adorabile donna ...
ross

SaraMi ha detto...

Cara,
vedo solo adesso il tuo commento. Sono stata a quella bolognese, a Modena non siamo provvisti di Ikea! ;-)

langueparole ha detto...

Ikea mon amour! non vedo l'ora di tornarci! solo che ogni volta ritorno a casa con sacchi gialli (o blu) pieni di cose piuttosto inutili... insomma, bisogna saperci andare all'Ikea, frenare l'ansia da acquisto e limitarsi all'indispensabile... :-)
Marina

Alliandre ha detto...

Hahaha benedetto sia Cricchetto!!! (C'ho il settenne che lo cita di continuo eh)

(n.b. io sono di quelle che leggono i blog da cima a fondo)