mercoledì 17 giugno 2009

Scale di valori

Curioso come la gente resti indifferente e scelga di non intervenire davanti a un uomo morente, mentre non esiti a salvare un cane, contestualmente assicurando alla giustizia il suo aguzzino.
Suppongo che a questo punto si debba riformulare il famoso detto (e tutte le sue varianti) «Non lo auguro neanche a un cane» per farlo diventare «Non lo auguro neanche a un nomade».

Nessun commento: