mercoledì 27 gennaio 2010



Yes, Death. Death must be so beautiful.
To lie in the soft brown earth,
with the grasses waving above one's head,
and listen to silence.
To have no yesterday, and no tomorrow.
To forget time, to forgive life, to be at peace.

mercoledì 13 gennaio 2010

Sto sul pezzo (o almeno ci provo)


Le impronte emotive di vecchie e nuove offese ricevute, rabbia repressa, brutti ricordi e lacrime non versate pretendono il loro tributo, ma io cerco di non perdere la concentrazione.